Le Guardie

Il Corpo delle Guardie è la guardia d’onore del Principato di Seborga.
Con funzioni di rappresentanza e cerimoniale, le Guardie proteggono la figura della Principessa e la sua famiglia, assistendola nelle occasioni ufficiali; in particolari circostanze presidiano i confini nazionali. All’interno del Corpo della Guardia è presente anche un reggimento a cavallo.
Il Corpo dipende dalla Principessa tramite il Consigliere della Corona per la Difesa e le Guardie rispondono ad un Comandante.


Stemma del Corpo delle Guardie

Lo stemma del Corpo delle Guardie è stato commissionato dal Principato di Seborga all’esperto di araldica Ezio Forcella, già autore dello stemma e dello stendardo personale di S.A.S. la Principessa Nina. Le Guardie avevano sempre impiegato lo stesso stemma dei Cavalieri di San Bernardo e nel 2021 il Consiglio della Corona ha deciso di ovviare a questa anomalia dotando il Corpo di uno stemma proprio e riservando ai soli Cavalieri di San Bernardo l’uso esclusivo del vecchio stemma.
Lo stemma mostra un lupo bianco rampante, simbolo araldico di carattere ardito. Il lupo è armato per rappresentare la difesa determinata, è bianco per simboleggiare la fedeltà disinteressata ed è coronato per indicare la fiducia accordata da S.A.S. la Principessa alle  guardie protettrici. Lo scudo ha uno sfondo di colore nero per far emergere dal buio le figure araldiche: si tratta di una trasposizione araldica della tecnica con cui abitualmente dipingeva il Caravaggio, che riusciva in questo modo a disegnare con la luce le sue figure. Il capo dello stemma riproduce lo scudo di Seborga con la tradizionale croce bianca in campo azzurro.