I Cavalieri

L’Ordine di San Bernardo è da sempre posto a difesa del sacro territorio del Principato di Seborga.
L’insegna dei Cavalieri di San Bernardo è costituita da uno scudo sannitico partito orizzontalmente con dieci strisce bianche alternate ad altrettante nere e, in palo, una croce latina rossa aguzzata e trifogliata, gravata di due spade gigliate all’elsa, dorate, incrociate in corrispondenza della giunzione dei due bracci della croce.

I Cavalieri Bianchi di Seborga sono posti a protezione della figura del Principe o della Principessa.
I simboli storici dell’Ordine sono la Croce Rossa Patente, l’Agnus Dei in posizione eretta e la Croce Rossa Ottagona con le punte a coda di rondine, coniata nel 1611 dall’Abate Cesario da San Paolo, Gran Priore dell’Ordine dei Cavalieri Bianchi e anche Principe di Seborga.

Gli stemmi dei due ordini cavallereschi ufficialmente riconosciuti dal Principato di Seborga, così come rappresentati dalle due decorazioni in ciottolato che ornano il pavimento del sagrato della Chiesa di San Bernardo.