Il sistema di governo

Ai sensi dell’articolo 1 degli Statuti Generali (ossia la costituzione del Principato), adottati il 23 Aprile 1995, “Seborga è un Principato Libero e Sovrano, retto da norme democratiche”. La forma di governo è la monarchia costituzionale elettiva.
Il capo di Stato e di governo è il Principe, che è eletto dal popolo di Seborga per un mandato di sette anni e può essere rieletto.
La costituzione prevede un organismo chiamato Consiglio dei Priori, che è costituito dai cittadini nati, battezzati e residenti a Seborga aventi almeno un genitore e un figlio viventi. Il Consiglio dei Priori detiene il potere legislativo, essendo chiamato ad approvare le leggi, le modifiche agli Statuti Generali, il Regolamento e il bilancio del Principato. Può inoltre essere consultato dal principe in materia di relazioni internazionali.
Il Consiglio della Corona, che è il gabinetto del Principe, detiene il potere esecutivo. È guidato dal Principe stesso e si compone di 9 Consiglieri, 4 di loro scelti dal Principe già in fase di candidatura e 5 eletti dai Seborghini. Propone per l’approvazione degli Statuti Generali, le leggi, i regolamenti e le convenzioni internazionali. In caso di vacanza del Principe, ad esso è collegialmente affidato il governo temporaneo del Principato, così come disposto dall’art. 31 del Regolamento.
Translate »